MENU
Gorgona Naturatour

Isola di Gorgona

Gorgona, piccola e verdeggiante, con il suo profilo di donna guarda Livorno e e si addormenta nel mare

Isola di Gorgona

L'ISOLA DI GORGONA

Natura e Colonia Penale

Gorgona, una delle isole carcere dell’arcipelago, la sola ad essere ancora attiva.
E’ la più a nord delle 7 isole, è anche la più piccola isola del Parco, solo 2,23 kmq, è l’unica con formazione geologica differente, piccola ma boscosa circondata da uno stupendo mare. Ha tanti primati quest’isola, compreso il fatto che è l’unica isola con ancora una struttura carceraria attiva.
Un misto di natura e storia, in un contesto veramente particolare, con scogliere, fiori endemici.
La piccola spiaggia, pertinenza del Paese può essere utilizzata dai visitatori.
Non è permesso soggiornare sull’isola.
La partenza è con una motonave dal Porto Mediaceo di Livorno.

STRUTTURE E ATTRATTIVE

Cosa troverete

L’isola è quasi totalmente compresa nel Parco Nazionale e nella struttura carceraria, solamente le poche case sopra il porto e la spiaggetta sono area libera ormai, il piccolo paese di Gorgona. Abbiamo solo 2 residenti.
Esiste un bar con una grande terrazza panoramica, quasi sempre aperto, dove si possono comprare alcuni prodotti dell’isola, come i buonissimi formaggi e la spettacolare pizza fatta dai carcerati. (a seconda della disponibilità, sono produzioni limitate).
Potremo visitare i pochi ma interessanti resti della villa romana, e la splendida Fortezza Vecchia Pisana a picco sul mare, la Torre Nuova Medicea.
Potremo vedere gli animali allevati nella colonia agricola penale, le mucche, le pecore e le caprette, la zona agricola e gli antichi ulivi.
Vedremo alcune strutture carcerarie e la chiesetta dedicata a San Gorgonio.

LIMITAZIONI E REGOLAMENTI

Norme da seguire

Si ricorda che siamo in un isola carcere e in più Parco Nazionale e ci sono delle severe disposizioni da seguire:

LEGGERE CON ATTENZIONE
NON è possibile muoversi individualmente sul territorio né allontanarsi dal gruppo nel corso della visita;
NON è possibile sbarcare apparecchi fotografici e videocamere né cellulari, che saranno raccolti prima dello sbarco.
Il bagno sarà possibile a discrezione dell’Amministrazione carceraria.
NON è possibile girare a torso nudo o in costume fuori dall’area “spiaggia”
NON è possibile asportare, fiori, sassi, legni, animali
SI CONSIGLIA un abbigliamento decoroso visto la situazione carceraria, no a pantaloncini troppo corti.
Obbligatorie scarpe da ginnastica a sula spessa e non di tela per l’escursione a piedi.
La Prenotazione con rilascio dei dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita) deve essere effettuata almeno 10 giorni prima della partenza

NB: Alla luce di recenti episodi avvenuti a Gorgona, ricordiamo a tutti coloro che prenotano la visita all’Isola di Gorgona, che l’isola stessa è un carcere e che i controlli a cui vengono sottoposti i dati anagrafici dei partecipanti sono effettuati dalla polizia Penitenziaria allo scopo di evidenziare le persone che hanno carichi pendenti e che NON saranno autorizzate allo sbarco.

Malgrado i dati anagrafici vengano da noi inviati al carcere appena ricevuti, non sempre l’ufficio penitenziario preposto comunica l’eventuale diniego allo sbarco in tempo utile per poter sostituire i prenotati non ammessi con altre persone: in tal caso NON potranno essere restituite le somme già pagate per la visita.

Per questo motivo invitiamo tutti coloro che desiderano prenotare per le prossime date a verificare da subito la propria posizione: se ritenete che il vostro nominativo potrebbe NON essere ammesso allo sbarco, verificate con il vostro legale; il casellario giudiziale può non essere rilevante ai fini dei controlli “SDI” che fanno riferimento al DATA BASE “SISTEMA D’INDAGINE” accessibile esclusivamente ai Corpi di Polizia ma non a Tribunale e Legali, ai quali NON è possibile aggiornarlo neanche in caso di risoluzione completa dell’iter giudiziario.

CLOSE
X